Stefano Bernardoni



Inizia a fotografare all'inizio degli anni '90, prediligendo una fotografia …nell’ambito della riflessione, del pensiero, della produzione libera di immagini, immagini che non devono significare qualcosa ma devono solo comporre il mosaico delle sensazioni umane, il labirinto della psiche e dei suoi angoli più oscuri…(Maurizio De Bonis)

Il suo lavoro è stato pubblicato su diverse importanti riviste italiane e internazionali, come Gente di fotografia, Il Fotografo, FotoCult, FOTOIT, AG Magazine (UK) ed è stato esposto in importanti mostre fotografiche.

Negli ultimi anni si è specializzato in alcuni processi antichi di stampa come la Kallitipia, la carta salata e stampa all’albumina, per aumentare ulteriormente il rapporto intimo col medium fotografico.





Le sue opere